Biblioteca

Sostieni l'associazione

socio

 

socio

 

L'assemblea ha approvato il bilancio 2016 e la relazione del presidente

 

assemblea salaBilancio consuntivo 2016 approvato all’unanimità e totale condivisione dei contenuti della relazione del presidente Alberto Tafner: questo l’esito dell’assemblea annuale ordinaria dell’Associazione Trentini nel mondo onlus, che si è svolta venerdì 21 presso la sede dell’Associazione in via Malfatti a Trento.
Ai lavori hanno partecipato anche il presidente della Provincia Autonoma di Trento, Ugo Rossi, che fra le sue competenze ha anche l’emigrazione, e il senatore Franco Panizza: entrambi hanno espresso apprezzamento per l’attività svolta dalla Trentini nel mondo e per le linee guida lungo le quali l’Associazione ha già iniziato a muoversi.
Linee guida che puntano a «costruire una nuova Trentini nel mondo, non più rappresentata solamente dall’Associazione che ha sede a Trento, bensì dall’Associazione, assieme ai Circoli Soci ed a tutti quei trentini che ne condividono gli ideali e le finalità, per diventare davvero il motore di una Comunità Trentina unita, consapevole e coesa».


assemblea tafnerLa Trentini nel Mondo – ha affermato il presidente Tafner nella sua relazione - si pone l’obiettivo di coniugare il presente e contestualmente rileggere il passato, con l’obiettivo di sintetizzare il patrimonio di esperienza e di conoscenza acquisito in 60 anni di attività e poterlo così mettere a disposizione dell’intera Comunità Trentina.
Tradotto in termini operativi, questo significa continuare a coltivare e valorizzare i rapporti con i Circoli trentini esistenti nel mondo, prestare attenzione al fenomeno della nuova emigrazione, favorire, attraverso la rete dei Circoli, lo sviluppo di rapporti nel campo culturale e scientifico, come è stato fatto con la recente  sottoscrizione di due accordi: quello di scambio e collaborazione  fra le Università di Trento e di Montevideo in Uruguay, che coinvolge anche altre università brasiliane e argentine, e quello con il Gruppo consolare dell’America Latina e Caraibi.
Altro tassello del nuovo corso della Trentini nel mondo è l’iniziativa denominata «rete di impresa», portata avanti con passione da alcuni soci e che vede coinvolti principalmente artigiani, lavoratori specializzati e piccoli imprenditori aderenti all’Associazione ed ai Circoli Trentini. Sono persone che responsabilmente si sono riunite in consorzio per esplorare la fattibilità di un processo dinamico di partecipazione, teso a realizzare possibili collaborazioni di lavoro o nuove azioni di partenariato.

Con riferimento alla positiva conclusione dei procedimenti presso la Corte dei Conti, nella sua relazione il presidente Tafner ha affermato: «oggi questo incubo è finito come era logico finisse e possiamo affermare che l’Associazione ne esce rafforzata e a testa alta».

 

 assemblea adige
 assemblea corrierino
 assemblea trentino

 

 

Condividi questo articolo