Biblioteca

Sostieni l'associazione

socio

 

socio

 

Rivista

Diario

Altri articoli...

Dal Circolo Trentino di Toronto

Gradita visita in sede dell’Associazione dagli amici del Circolo Trentino di Toronto, Adriano Clauser e Mario Franch, hanno portato i saluti del circolo e ci hanno raccontato la loro storie di emigrazione. Auguriamo loro un buon soggiorno nella patria d’origine.

Nella fotografia: da sinistra a destra Adriano Clauser, Alberto Tafner e Francesco Bocchetti (Trentini nel Mondo), Mario Franch e Guido Uras (di Cloz)

Gradita visita dal Circolo Trentino di Porto Alegre

La presidente del Circolo trentino di Porto Alegre (Rio Grande de Sul, Brasile), Carina Fronza Posenato, qualche giorno fa, ha fatto visita alla sede della Trentini nel mondo per portare i saluti della comunità Trentina e raccontarci i programmi e progetti futuri del Circolo.

Il suo avo Giovanni Fronza è originario di Civezzano.

E' venuta in Italia per il matrimonio della sua partner dell'Interscambio Giovanile con cui ha mantenuto un forte rapporto di amicizia che dura già d diversi anni.

 

 

Nella fotografia Carina assieme a Francesco Bocchetti, vicedirettore dell'Associazione

 

Da Roque Saenz Peña al Trentino

 

Una delegazione del comune di Presidencia Roque Saenz Peña, nella provincia del Chaco – Argentina, ha visitato la città di Trento. Il gruppo era composto dal deputato della Provincia del Chaco Walter Silva e dagli assessori comunali di Presidencia Roque Saenz Peña, Alan Polentarutti e Rafael Acuña Agnelli.

 

La delegazione, che sta facendo un viaggio in Italia, ha voluto incontrare un rappresentante del Comune di Trento, per far conoscere la propria città e per sottolineare l’amicizia che la lega a Trento e all’Italia. La città di Roque Saenz Peña conta circa centomila abitanti, molti dei quali hanno origine italiana e in particolare friulana e trentina. Due membri della delegazione avevano origine italiana, Alan Polentarutti, originario di Sauris e Rafael Acuña Agnelli, il cui nonno, Ernesto Alessandro Braus partì da Castello Tesino alla volta dell’Argentina.

 

Dopo una visita alla sede dell’Associazione, il piccolo gruppo, accompagnato dai membri della Giunta dell’Associazione Aldo Degaudenz e Paolo Rossi, si è spostato a Palazzo Geremia, dove si è tenuto un cordiale incontro con la delegata del sindaco, Maria Chiara Franzoia, assessora comunale alle politiche sociali, familiari, abitative e per i giovani.

 

Nella fotografia nella sala "Rino Zandonai", Rafael Acuña Agnelli, Alan Polentarutti, Francesco Bocchetti e Walter Silva

 

Nella fotografia in Comune nella sala della giunta, Paolo Rossi, Aldo Degaudenz, Walter Silva,Rafael Acuña Agnelli, Alan Polentarutti e  Maria Chiara Franzoia

 

Nella fotografia in Comune nella sala della giunta, Walter Silva, Rafael Acuña Agnelli, Alan Polentarutti e  Maria Chiara Franzoia

 

Da Mendoza in Trentino per partecipare dell'Interscambio giovanile

German Federico Maiocchi è venuto in Trentino per partecipare all'Interscambio giovanile organizzato dalla Provincia Autonoma di Trento. Nel suo periodo in Trentino è venuto a farci visita in Associazione. Lui è originario di Centa San Nicolò (cognome Sadler - Ciola).

 

Visita di Peter Facinelli

 

L'attore Peter Alexander Joseph Facinelli è venuto a trovarci assieme alla sua famiglia il papà Pietro, le figlie Lola Ray, Luca Bella e Fiona Eve e lo zio Cornelio. Peter ha lavorato in molti film e telefilm e deve la sua fama internazionale soprattuto al ruolo di Carlisle Cullen nella saga di "Twilight". La sua famiglia è originaria della Val di Non, di Revò.

 

Link articolo Rivista Trentini nel Mondo

 

Visite da Rio de Janeiro - Brasile

 

Ha fatto visita all’Associazione il prof. Fernando Luiz Bastian con la moglie Vera Regina Figueredo, di Rio de Janeiro , Brasile. Gli avi di Fernando Luiz sono originari di Trento e Calliano. I coniugi sono venuti per la prima volta in Trentino per conoscere le loro radici. Fernando Luiz proviene da Caxias do Sul e si è trasferito per studi a Rio de Janeiro dove ora insegna all’Università Federale di Rio de Janeiro in Ingegneria metallurgica e dei materiali.

 

Dalla Repubblica Ceca

 

Gradita visita in sede della famiglia Staricny proveniente dalla Repubblica Ceca, da Ostrava. Petr è originario di Sopramonte il suo bisavo Dionisio Nardelli è emigrato nel 1877 circa a Karvina in cerca di lavoro. Nella fotografia da destra Rosanna Barchiesi, Anežca Stařinčá (in braccio il figlio Mattejko), Petr Staricny (in braccio la figliaAnežca), Danilo Zatelli (membro del gruppo giovani e del Collegio dei Revisori dell’Associazione) e Francesco Bocchetti (Vicedirettore dell’associazione)

 

Giorgio Visintin, dal Canada

 

Giorgio Visintin, è l’attuale Presidente dell’ ICCO, Italian Chamber of Commerce di Ontario (la Camera di commercio italiana dell’Ontario), un’organizzatione non-profit, il cui scopo e di promovere le relazioni culturali ed economiche fra Canada e Italia.
Visintin è nato a Cavareno (Val di Non), luogo di nascita anche dei suoi genitori, Carmela Polli Visintin e Giuseppe Visintin. Suo padre Giuseppe e stato uno dei fondatori del Club Trentino di Montreal (Canada).
Durante un suo soggiorno in Trentino la scorsa estate, ha fatto tappa anche alla sede della Trentini nel mondo, dove è stato accolto dal vice presidente Cesare Ciola.
In quella occasione Visintin avva dato la sua disponibilità ad effettuare un collegamento video dal Canada, durante il seminario formativo che dal 5 al 12 luglio ha riunito a Trento i Coordinatori dei Circoli trentini. Collegamento che poi è stato effettuato.

 

Jean Luc Perioli, dalla Francia

 

Jean Luc Perioli (terzo da destra nella foto) è stato per anni il presidente del Circolo trentino della Lorena (Francia). È stato durante la sua presidenza che a Grumes, in Val di Cembra, è stato inaugurato il monumento all’emigrante, dedicato a coloro che andarono a lavorare nelle miniere della Lorena.
Jean Luc Perioli quest’estate è tornato in Trentino e ha fatto visita alla Trentini nel mondo, insieme a Pio Rizzolli (secondo da sinistra nella foto), esperto dell’emigrazione cembrana in Francia e in Cile.
Nella foto (da sinistra) ci sono Giada Degasperi, Pio Rizzolli, Sabina Corradini, Jean Luc Perioli, Rosanna Barchiesi e il vice direttore della Trentini nel mondo, Francesco Bocchetti.

 

Da Basilea al Trentino


La famiglia Morandini, del Circolo trentino di Basilea (Svizzera), ha fatto visita alla Trentini nel mondo. A salutarla, l'intero personale dell'Associazione.
I Morandini non sono giunti a mani vuote, hanno portato infatti un graditissimo cestino di cioccolatini svizzeri, molto apprezzato da tutti!



Nella foto da sinistra: Valerio, Katia, Giuliano, Dina, Giada e Sabina. Dietro: Francesco

 

 

Da Florianopolis Bruna Moser

 

Bruna Moser (la seconda da sinistra) ha portato all’Associazione i saluti di suo padre, Laercio, presidente del Circolo trentino di Florianopolis (Santa Catarina - Brasile).

 

 

 

Gerardo Lazzeri dal Messico

 

Santos Gerardo Lazzeri Menendez è il presidente del Circolo trentino di Citlaltepetl, in Messico.
Ingegnere informatico, docente universitario e grande giocatore di scacchi, Lazzeri ha approfittato di un impegno professionale in Europa per visitare la terra dei padri e salutare il personale della Trentini nel mondo.

 

Da Jahu, Brasile

Era febbraio quando Alcides Bernardi Junior, fondatore e primo presidente del Circolo trentino di Jahu (San Paolo – Brasile), è tornato a fare visita all’Associazione, insieme alla moglie Rita Ester Masiero Bernardi, come fa ogni volta che è in Trentino.
Suo nonno Giuseppe Bernardi, era emigrato in Brasile da Roncegno nel 1890;  la nonna Arminda Victoria Furlan, invece, è arrivata in Brasile nel 1897 partendo da Povo.

 

Da Blumenau, Brasile

 

La vice presidente del Circolo trentino di Blumenau (Santa Catarina Brasile), Maria Luzia Mattedi, quest’estate ha fatto visita alla sede della Trentini nel mondo, accompagnata da Gabriele Mattedi, un suo amico trentino.

 

Da Rio dos Cedros, Brasile

 

In luglio c’è stata la visita di Andrey José Taffner Fraga (secondo da sinistra nella foto), vice presidente del Circolo trentino di Rio dos Cedros (Santa Catarina - Brasile). Ad accoglierlo è stato il presidente dell’Associazione, Alberto Tafner e sua moglie Antonietta (terzo e seconda da destra nella foto).
Con Andrey c’erano anche (da sinistra), sua moglie Daniela Destefani (che è anche del direttivo del Gruppo Folk Trentino di Rodeio), sua madre Marisa Taffner Fraga, la nonna Cecilia Taffner e il nonno Olivio (uno dei fondatori del Circolo Trentino di Rio dos Cedros, nel 1975, durante le celebrazione per il centenario dell’immigrazione italiana/trentina in Brasile).
La prima a destra è Joselina Destefani.

 

Dall'Argentina

 

Riscoprire le radici della famiglia e frequentare un corso di italiano alla scuola Dante Alighieri di Camerino: sono questi i motivi che hanno portato in Italia e in Trentino i fratelli Gustavo ed Emma Carranza (primi da sinistra nella foto). Sono discendenti di Daniele Morelli, nato a Canezza ed emigrato intorno al 1870. Daniele ha avuto otto figli (tre maschi e cinque femmine).
Emma vive a Rio Tercero (Provincia di Cordoba - Argentina) e Gustavo a Comodoro Rivadavia (Provincia di Chubut - Argentina). Con loro nella foto ci sono (da sinistra) Carlos Gouardes Carranza (figlio di Emma), Alberto Tafner (presidente della Trentini nel mondo), Nelida Yofre (moglie di Gustavo), Silvia Carranza Yofre (figlia di Gustavo), Marina Eccher (assessore allo sport, turismo e commercio del Comune di Caldonazzo) e Francesco Bocchetti (vice direttore della Trentini nel mondo).

 

Da Toronto, Canada

Il richiamo del paese di origine è irresistibile per Adriano e Sergio Marchetti (rispettivamente primo e terzo da destra), soci del Circolo trentino di Toronto (Canada). Durante l’estate hanno fatto visita ai parenti a Castelfondo, in Val di Non, e ne hanno approfittato per raggiungere Trento e far visita alla Trentini nel mondo.
Il benvenuto è stato dato dal presidente, Alberto Tafner. Nella foto ci sono anche Joe e Annie Moore di Reno (Nevada - USA) e Dino Marchetti (un loro parente che vive a Castelfondo).

 

 

alt

Da Azul Argentina

Matías Perli (secondo da sinistra) è il figlio del presidente del Circolo trentino di Azul, una città nella Provincia di Buenos Aires (Argentina), fin da quando il Circolo fu fondato nel 2005. Fu suo bisnonno Fortunato, che era nato a Nave San Rocco ma abitava a Zambana Vecchia, ad emigrare in Argentina nel 1897.
Quando quest’estate Matías ha fatto visita alla Trentini nel mondo, accolto da Rosanna Barchiesi, era con Renato Perli e Antonia Passer.

 

Visite da Tuzla

Zelijko Mott (secondo da sinstra) del Circolo trentino di Tuzla (Bosnia Erzegovina) durante un suo viaggio in Trentino, ha fatto tappa anche presso la sede della Trentini nel mondo. Al suo fianco ci sono Gordana Mott, Anton Mott e Jadranka Mott. Ad accoglierli c’erano Sabina Corradini (prima a sinistra), Giada Degasperi (seconda da destra) e Tibor Kovacevic, anch’egli di Tuzla, impegnato presso l’Associazione in un progetto europeo.

 

Visite dagli Stati Uniti

1 visite  2 visite 

La signora Editta Moratti è stata nei nostri uffici per regalarci la copia del libro “Tridentinità transoceanica”, nella foto è assieme a Jorge Herrera, Presidente del Circolo Trentino di Tucuman in Argentina. Il libro racconta la vita dei trentini emigrati negli Stati Uniti e riporta gli elenchi dei nostri concittadini partiti per gli USA, tra cui il padre di Editta, Moratti Silvio.

 

Editta è figlia di Silvio e di Quaresima Luigia, è nata negli Stati Uniti nel New Jersey dove la famiglia era emigrata per seguire il padre che aveva trovato lavoro nelle miniere.

Editta è rientrata in Trentino da piccola quando aveva appena 8 anni, assieme alla madre e alle due sorelle dopo la prematura scomparsa del padre, dovuta alla silicosi, malattia che colpiva i minatori.

 

 

Alice Amigassi, del Circolo Trentino di San Francisco – Stati Uniti, è venuta a conoscere la sede dell’Associazione, nella foto con Giada e Sabina.

 

Alice è nata in Trentino ed è partita dalla Val di Ledro per la Silicon Valley 14 anni fa, assieme al marito, per motivi di lavoro. Ogni anno ritorna in Trentino per riabbracciare i genitori, i parenti e gli amici.


 

 
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

60

banner-radioblu

banner-giocospecchi
banner-ap_2t
banner-bandoambiente

 

My status